NPP Cross Training System
Sport Division
Tactical Division
Un pensiero a chi, con orgoglio e sacrificio, porta la nostra bandiera e i valori che rappresenta alta nel mondo; sportivo o soldato, uomo o donna, il meglio del nostro amato paese, esempio per tutti di come la vita va vissuta.
SPORT DIVISION

LEGGI I NOSTRI ARTICOLI

Maggio 2012

La riconquista del proprio corpo.

Partiamo da un punto fermo: il sesso debole non esiste !

Il concetto secondo il quale la donna dovrebbe approcciarsi all’attività fisica con chissà quali limitazioni non è giustificato. La donna non manca certo di motivazione e se c’è una cosa che la contraddistingue è la grinta che riesce a tirar fuori al momento opportuno. La pigrizia, la scarsa determinazione, la mancanza di volontà e la scarsa capacità di soffrire sono elementi comuni a entrambi i sessi e non sono altro che la conseguenza dello stile di vita in cui ci siamo immersi, e in cui la ricerca di ogni tipo di comodità ci ha pian piano tolto capacità e voglia di movimento. La funzionalità dell’apparato muscolare e cardio circolatorio si è involuta e già dall’infanzia mentre sviluppiamo straordinarie capacità coordinative nell’uso di tastiere, tablet, videogiochi, gli schemi motori di base come correre, saltare, lanciare, rotolare, arrampicare, rimangono inespressi rendendo poi in età adulta, difficoltoso ogni tipo di movimento, esponendoci per di più, a ogni minimo sforzo, a infortuni, infiammazioni, discopatie e quant’altro. L’ avvento del Commercial Fitness, con la nascita di mega centri con attrezzature avveniristiche ha solo parzialmente risolto il problema, perche’ se da un lato da la possibilità di praticare attività motoria, dall’altro lo fa con una filosofia che non si adatta alla vera necessità di movimento dell’essere umano, che non può essere considerato un insieme di segmenti corporei indipendenti l’uno dall’altro né tanto meno disgiunti dal sistema nervoso che determina quella che chiamiamo coscienza del movimento. Per meglio capire, lo stimolo contrattile che diamo al muscolo pettorale mentre eseguiamo una ripetizione alla pectoral machine, può essere totalmente privo di coscienza motoria,cioè non richiede alcun impegno da parte di muscoli stabilizzatori, nessun tipo di equilibrio e nessuna coordinazione. Così come il leg extension o la gluteus machine, dove spesso si vedono ragazze che mentre fanno l’esercizio smanettano sul cellulare o leggono il giornale(senza nulla togliere alla valenza di tali attrezzature, soprattutto per i bodybuilders e nei casi di riabilitazione ).

Se cercassimo di “costruire” un saltatore in alto allenando tutti i muscoli implicati nel gesto del salto separatamente, pur rendendoli fortissimi, non riuscirebbe nemmeno a staccarsi da terra. Non c’è un solo motivo per cui una donna non debba fare squat liberi, panca piana, stacchi, push press, swing con Kettlebell, snatch o clean. I miglioramenti che si ottengono con questi movimenti non sono neppure avvicinabili a ciò che si ottiene con macchine isotoniche, sotto tutti i punti di vista. La stimolazione metabolica viene moltiplicata, la coordinazione e l’apprendimento di nuove tecniche rendono il lavoro molto più interessante e divertente, e la capacità e l’efficienza motoria acquisite renderanno i nostri movimenti quotidiani fluidi e piacevolmente facilitati. L’allenamento deve sviluppare la funzionalità del corpo nel suo insieme; i risultati estetici e la performance sono solo l’inevitabile e gradita conseguenza.


Vedi gli altri articoli